Alla scoperta dello Utah

Stories

Scriveva Wallace Stegner:

“Lo Utah, con i suoi deserti, i canyon e gli altopiani, non é tanto un luogo di grandi ritorni quanto un’occasione di guarigione spirituale. Siamo nati da terre selvagge e rispondiamo a loro più spesso di quanto vogliamo ammettere”

Costeggiando il fiume Platte e lo Sweetwater, scegliendo con cautela i passi delle Montagne Rocciose, segnando per primi quello che poi sarebbe divenuto famoso come il Mormon Trail: ci arrivarono così, nello Utah, i pionieri mormoni.

Una landa brulla, ma dal fascino mistico, che sembrò un paradiso ai religiosi perseguitati che lì si stabilirono. Un’impressione poi messa su carta dal “Decano degli scrittori occidentali”, il Pulitzer Wallace Stegner, che qui crebbe, pensando che “le sue distanze erano terrificanti, gli acquazzoni catastrofici, la sua bellezza vistosa, bizzarra, e capace di stringere alleanza con la morte”.