Una lana storica

Archive

Il successo di Woolrich è intrinseco nella storia del suo fondatore. Ultimo di una famiglia di esperti nella lavorazione della lana, John Rich lasciò l’Inghilterra per diventare prima cardatore in un’azienda di Philadelphia, poi aprire la sua fabbrica in Pennsylvania. Nel 1830 infatti la produzione di abiti in lana era l’unica considerabile di qualità, comoda e resistente per i lavoratori.

Da qui inizia la storia di una delle aziende più famose nell’abbigliamento americano; questo perché alla qualità industriale è sempre seguito uno sguardo attento al mercato e ai dettagli, di stampo quasi artigianale.

 

 

“Woolrich è speciale per la sua storia e il suo heritage che si possono ancora respirare qui nel Mill” raccontano i dipendenti: tutto il lavoro della produzione
dei capi avviene nella fabbrica originale, dalla lavorazione dei materiali grezzi fino alle elaborazioni più raffinate.

Il lavoro sulla lana, sui colori, sui mix di tessuti è frutto dell’unione tra creativi, esperti e macchine particolari tra cui cardatrici speciali, create in esclusiva per il brand. Questo macchinario viene utilizzato per trasformare la lana grezza in un materiale puro, prima della sua filatura. Da qui la lana viene lavorata e trasformata in filato pronto per essere utilizzato nella creazione di tessuti e diventare dopo ulteriori passaggi, un prototipo.

Una storia che nasce e si sviluppa nello stesso luogo non è solo un paradigma romantico: essere sinonimo di qualità dopo quasi 200 anni è sicuramente una sfida continua, rimanere fedeli a se stessi una garanzia.